Cestini di Piadina Loriana zucca e patate

I cestini di piadina sono un’idea sfiziosa perfetta per buffet ma anche per una cena veloce e gustosa. Si realizzano in pochissimo tempo basta ritagliare dei cerchi di  piadina, inumidirli leggermente con l’acqua così non si romperanno, rivestire lo stampo da muffin ed i cestini sono pronti per essere infornati. Per il ripieno ho scelto zucca e patate ma potete personalizzarlo usando le verdure che preferite e in base alla stagione. Per questa ricetta ho utilizzato la Piadina Loriana Integrale, ricca di fibre, genuina e senza conservanti e grassi idrogenati. Pronti a gustare la piadina in modo alternativo!?!

Ingredienti

1 confezione di piadina Loriana integrale
1-2 patate
500 g circa di zucca
Parmigiano Reggiano grattugiato
Gorgonzola o formaggio a pasta morbida preferita
2-3 fette di prosciutto cotto o speck
Olio extra vergine di oliva
Sale

 

Preparazione

Pulite la zucca e tagliatela a fette sottili. Disponetela su di una teglia e conditela con olio, sale, pepe, timo, rosmarino. Cuocete in forno caldo ventilato a 180° per circa 20-30 minuti. Tagliate le patate con la mandolina a fette sottili. Disponetele su di una teglia rivestita con carta forno. In una ciotolina mescolate2-3 cucchiai di olio con 1 cucchiaio di acqua e spennellate le patate. Spolverate di sale e rosmarino. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti, devono rimanere morbide.

Ricavate con un coppapasta dei dischi dalle piadine. Inumidite leggermente le piadine con l’acqua (così non si romperanno) e adagiate i dischi nello stampo da muffin precedentemente unto con un po’ di olio. Se si rompono usate gli scarti per coprire gli spazi. Farcite con gorgonzola e prosciutto a pezzetti.

Arrotolate le fettine di zucca in modo da formare delle rose. Allineate 7-8 fette di patata e arrotolate per formare un bocciolo, sistemate nei cestini e aggiungete altre fettine di patate per formare una rosa. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti. Servite calde, sono ottime anche a temperatura ambiente.

Pubblicato il