Lo spuntino. Tutti i consigli per la merenda dei bambini

A casa, a scuola o al parco, il momento merenda non deve mai mancare. Uno spuntino è quello che ci vuole per spezzare la fame e ricaricare le “batterie” dei nostri bambini. Come scegliere quella giusta?

 

La merenda è una sana abitudine ed è bene non saltarla per aiutare a migliorare l’attività del metabolismo, cioè la capacità dell’organismo di ricavare dal cibo l’energia necessaria. È dimostrato che consumare una dieta distribuita su cinque pasti, aiuta a contenere il colesterolo, la glicemia e riduce il rischio di malattie cardiovascolari oltre a controllare il peso corporeo.

 

Regola n.1: variare!

Un’alimentazione sana ed equilibrata è innanzitutto varia. È bene quindi tenere questa buona abitudine anche quando si sceglie la merenda. Di proposte gustose e nutrienti ce ne sono tante, basta organizzarsi e trovare il giusto modo di proporle.

Frutta fresca.

Consigliata, è sicuramente la frutta fresca. L’orario della merenda è il giusto momento della giornata in cui mangiare frutta. Questo consiglio è valido sia per i grandi sia per i bambini, infatti, mangiando frutta lontano dai pasti principali, si riduce la possibilità di gonfiore addominale. Inoltre la frutta, ricca di acqua e sostanze nutritive dona carica ed energia per affrontare il gioco e lo studio.

Se avete difficoltà a invogliare i vostri bambini a preferire la frutta a uno snack dolce, ricordate che la frutta può essere presentata in modi creativi: centrifugati, frullati, spiedini di frutta e macedonie, tutti accompagnati da una piccola aggiunta di gelato o yogurt!

Dolci sì ma fatti in casa.

Una merenda dolce fa voglia a tutti e non bisogna per forza privarsene. Se inserita in una dieta varia, è assolutamente concessa. È consigliabile però preparare torte e biscotti in casa in modo da avere un controllo sulle materie prime e ridurre l’apporto eccessivo di zucchero e grassi saturi. Un’idea divertente è sicuramente quella di preparare torte e biscotti insieme ai nostri figli, lasciando spazio alla fantasia e creando l’attesa e la voglia di mangiare la propria creazione. Come guarnizioni si può proporre l’utilizzo di frutta secca, marmellate, miele o creme di nocciole.

Il sempre amato panino.

Tra le merende non può mancare il sempre amato panino. Tanti bambini prediligono lo spuntino salato e hanno bisogno di un carboidrato per saziare la fame e recuperare energie. Questa scelta è legittima e non deve mancare come abitudine, soprattutto se si hanno bambini attivi e che praticano sport.

Il consiglio in più!

Per noi la merenda ha il gusto della nostra piadina Loriana. Farcita con salume, verdure o creme spalmabili dolci, è pratica da dividere e portare con sé, è equilibrata nell’apporto di calorie ed è gustosa da mangiare.

merenda bambini

Pubblicato il