Anno nuovo, buoni nuovi propositi.

Uno dei proverbi più detti a capodanno è anno nuovo, vita nuovaTutti lo abbiamo pensato o augurato a qualcuno almeno una volta perché si sa, iniziare l’anno è un po’ come avere una nuova possibilità.

Da qui, prendono il via “i buoni propositi”: cose e obiettivi che ci prefiggiamo di fare o raggiungere per crearci questa “vita nuova”. Molte persone si scrivono liste di desideri che, non così raramente, si ripetono anno dopo anno perché non sempre siamo capaci di portarli fino in fondo.

Ecco qualche input per stilare con consapevolezza, e provare a portare a compimento, i buoni propositi di questo 2019.

 

Facciamo ordine.

Per comprendere di cosa abbiamo davvero bisogno serve anzitutto fare ordine. Iniziamo a chiederci che cosa ci rende felici e proviamo a buttare il superfluo che ingombra la vita (e la casa) togliendo bellezza, armonia e allegria.

È forse giunto il momento di recidere i rami secchi e concentrare la linfa vitale per nuove gemme?

 

Guardiamoci alle spalle.

Siamo certi che dell’anno appena trascorso non c’è nulla per cui possiamo essere grati? Spesso non ce ne rendiamo conto, ma a piccoli passi abbiamo già predisposto molte cose e situazioni perché ora possano mutare velocemente. Ripensare all’anno appena trascorso, ci aiuta a vedere con positività il nuovo anno. Spesso i grandi cambiamenti hanno solo bisogno di tempo per realizzarsi.

 

Non rimandiamo.

Non c’è bisogno di aspettare di sentirsi pienamente motivati per iniziare una dieta. Ogni piccola azione che facciamo per raggiungere l’obiettivo facilita la sua realizzazione. Basta rimandare al lunedì! Se il nostro obiettivo è mettersi in forma deve cominciare subito, senza procrastinare.

 

Siamo realistici.

Non tutto quello che si vuole, è veramente ottenibile. Cerchiamo di porci un obiettivo alla nostra portata. Un desiderio troppo grande è spesso molto difficile da raggiungere e il non vederlo compiuto in poco tempo, potrebbe farci demoralizzare. Cerchiamo di scomporlo in modo da avere mete intermedie, il cui compimento, ci dia fiducia per continuare.

 

Concediamoci delle gratifiche.

Per ogni piccolo risultato positivo raggiunto, è importante concedersi una piccola ricompensa. Spesso la strada del successo è lunga e per darsi fiducia è bene gratificarsi.

 

Cosa non può mancare.

Nella lista dei buoni propositi non può proprio mancare:

  • Smettere di criticarsi troppo.
  • Dare meno importanza al giudizio degli altri.
  • Fare uno sport che ci piace.
  • Dormire di più.
  • Dare sfogo al lato creativo.
  • Conoscere nuove persone.
  • Lamentarsi di meno.
  • Non prendersi troppo sul serio.

Mettere in pratica almeno tre di questi propositi ci farà sentire meglio e quindi più felici.

Anno nuovo, buoni nuovi propositi

Pubblicato il